Home / Cronaca / Parco Circeo: tentò di incendiare la sede, arrestato 67enne

Parco Circeo: tentò di incendiare la sede, arrestato 67enne

Il procuratore capo di Latina ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare a carico di un 67enne che ha confessato l’attentato incendiario ai danni dell’Ente Parco Nazionale del Circeo avvenuto lo scorso mese di giugno. L’uomo aveva recentemente tentato di collaborare con l’obiettivo di evitare l’arresto ma sembra che si stesse preparando per lasciare il Paese. Il 67enne avrebbe, secondo gli inquirenti, tentato di incendiare la sede del Parco Nazionale a Sabaudia cospargendo di gasolio la zona all’esterno degli uffici dove era stato lasciato un plico contenente quattro cartucce calibro 12 diretto al comandante della stazione dei carabinieri forestali, Alessandro Rossi. Tra le prime ipotesi degli inquirenti quella di una vendetta legata ad alcuni controlli che i militari avevano eseguito sul lungomare e legati alla presenza di strutture balneari abusive. Decisivo l’intervento, nell’ambito delle indagini, dei carabinieri del Ris che sono riusciti ad isolare alcune impronte e il profilo di un Dna che ha permesso di risalire al 67enne che ha poi iniziato a collaborare confessando di essere l’autore del gesto. Al momento risulta indagato anche il figlio dell’uomo che gestisce una attivita’ balneare colpita piu’ volte da sequestri a causa di alcuni abusi riscontrati dagli stessi militari forestali.

Check Also

Ragazzina di 15 anni scomparsa. La madre: “Scappata con un uomo di 40 anni”

Martina Capasso è scomparsa a quindici anni da Latina. Della giovane non si hanno più …